Riguardo i 5 Elementi:

“Quello che intendiamo nelle arti marziali quando parliamo dei cinque elementi è in realtà “la forza del metallo, del legno, dell'acqua, del fuoco e della terra:

I tendini e le ossa di tutto il corpo sono duri come il ferro e la pietra. Questa è la natura del metallo, ed è per questo che è chiamata la "forza del metallo".

I quattro arti e le centinaia di ossa hanno ovunque la stessa qualità, sono in grado di piegarsi e allungarsi come un albero. Questa è la natura del legno, ed è quindi chiamata la "forza del legno".

Il movimento del corpo è come uno spirito drago che nuota nel cielo o un possente serpente che guada l'acqua. Come per il fluire dell'acqua, non esiste un percorso stabilito, esiste solo la capacitò reattiva di adattarsi alle circostanze. Questa è la natura dell'acqua, ed è per questo che è chiamata la "forza dell'acqua".

Quando lanci in avanti la tua mano, è come un proiettile di artiglieria che esplode. Un'azione improvvisa che come un fuoco brucia il corpo dell'avversario. Un’azione spaventosa e feroce. Questa è la natura del fuoco ed è per questo che è chiamata la "forza del fuoco".

Tutto il tuo corpo è permeato da un profondo senso di pesantezza, pesante come una montagna, e ogni parte è come una vetta appuntita. Questa è la natura della terra ed è per questo che è chiamata la "forza della terra". 

In ogni azione queste cinque forze sono compresenti.

Questo è il metodo dei "cinque elementi che si fondono in uno".

Ogni volta che resti immobile, il tuo corpo è pervaso da una forza consistente. Ogni volta che ti muovi, percepisci questa forza ovunque, nelle grandi e nelle piccole articolazioni, un dualismo di forze in opposizione. Sopra e sotto, avanti e indietro, sinistra e destra. In questo modo, si ottiene la forza combinata di tutto corpo ".
 

di Wang Xiang Zhai

Tradotto da Mauro A. D'Angelo